FAT ANT #6

No, non si parla di scarpe della Lidl.

Ciao,

oggi voglio recuperare alcune delle cose che avevo messo nel cassetto e quindi no, non parlerò di come un paio di scarpe da dodici euro ha dominato il podio dei trend. Parliamo invece di ossessioni, titoli di testa, condivisione, console e blockchain.

Se questa è la prima FAT ANT che ricevi, qui trovi le vecchie puntate, qui invece trovi qualcosa su di me. Buon weekend!


🎥 - Ti vedo che cerchi corsi online per imparare a giocare a scacchi… e so anche perché. Se ti è piaciuto “The Queen’s Gambit” e vuoi immergerti nella vita di altri ossessivi compulsivi, sempre su Netflix c’è “The Speed Cubers”. Un mini documentario che racconta la storia di due campioni, amici e rivali, di speedcubing [quelli che risolvono il cubo di Rubick in pochissimi secondi]. Adesso sogno una produzione tutta italiana sulla Morra.


🎞 - Comunque chi sono io per giudicare le ossesioni degli altri? Tra le mie ad esempio ci sono sempre state le sigle dei programmi TV. Hai notato che sono sempre più brevi? Dopo aver inventato il tasto “skip intro” Netflix ha iniziato ad integrare quelle delle sue produzioni originali all’interno delle prime scene della puntata. Sai perché? Questo articolo lo spiega bene.


🤳🏻 - Quattro anni fa atterravo in una New York con il fiato sospeso per le presidenziali. Vivevo in prima persona la vittoria di Trump e le conseguenti manifestazioni. Me lo ricorda Instagram, che oggi tra i miei vecchi ricordi consiglia questo video che avevo pubblicato. Un mix tra selfie e stories che ho battezzato Roundies, se vuoi vederlo per intero clicca qui o sulla gif qui sotto.


🎧 - C’è stato un tempo in cui i dj erano gelosi dei propri dischi. In cui i vinili che giravano sui loro giradischi erano scarabbocchiati, Shazam era un nemico da bandire da qualsiasi club e c’erano più “track ID?” nei commenti che views al video della performance. Tra i personaggi che hanno contribuito a cambiare anche questo aspetto del clubbing c’è sicuramente Richie Hawtin, che dopo aver creato un live feed su Twitter dei dischi che suonava durante le serate, proprio in questi giorni ha annunciato la sua branded playlist di Spotify in cui segnala le sue tracce del momento. La trovi qui, insieme a quelle di Jamie XX, Carl Cox, Dj Boring e tanti altri.


🎮 - Dopo mesi di teasing e pre-order ieri è stato ufficialmente il giorno di lancio della nuova PlayStation 5 e tra stunt incredibili (come l’ambient/domination di Oxford Circus) e sold out annunciati, tra i collateral più divertenti c’è questo spoof di Philadelphia o la “coolest console ever” di Bud Light. Vorrei entrambi, seriamente. Più di qualsiasi paio di scarpe della Lidl.


🍣 - Parliamo di sushi e delivery: immagina di poter controllare la temperatura di chi ha preparato la tua cena, di poter monitorare in tempo reale la freschezza del pesce o le certificazioni di igiene e qualità. Queste sono solo alcune delle cose che si possono controllare grazie alla blockchain. Sembra una cosa semplice ma siamo stati tra i primi ad utilizzarla in Italia in questo settore. Facci un giro.


Per oggi FAT ANT finisce qui. Non ti chiedo di mettere un cuore, ho capito che le vanity metrics non ti stanno simpatiche. Se però questa newsletter ti è piaciuta condividila con chi vuoi, così continuiamo a crescere. Se invece vuoi scrivermi qualcosa rispondi alla mail o fallo qui. Alla prossima. 👋🏻